Passa ai contenuti principali

EENA Members Workshop: pubblicato il documento di sintesi

Documento di sintesi
Meet your MEP
18 ottobre 2017

Questo documento di sintesi è stato approvato dai partecipanti al "EENA members workshop" 2017.
​​​LEGISLAZIONE EUROPEA SUL 112

La prima lettura del Parlamento Europeo sul Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche - 2016/0288(COD) - include emendamenti per migliorare la gestione delle chiamate di emergenza in Europa attraverso:
- la certezza che le informazioni sulla localizzazione provenienti dal telefono cellulare vengano utilizzate per localizzare accuratamente le chiamate di emergenza;
- l'istituzione di un sistema Reverse 112 per allertare rapidamente ed efficacemente la popolazione durante le emergenze;
- il miglioramento nell’accesso ai servizi di emergenza da parte degli utenti disabili.
 
Invitiamo i Membri del Parlamento Europeo a contattare le rispettive Autorità nazionali assicurandosi che supporteranno gli emendamenti del Parlamento Europeo presso il Consiglio dell’Unione Europea.

LOCALIZZAZIONE DEL CHIAMANTE

Le chiamate di emergenza provenienti dai telefoni cellulari vengono attualmente localizzate mediante la rete mobile con un'accuratezza media di 2 km. Ciò è insufficiente per trovare e portare aiuto a una persona in difficoltà. Nello stesso tempo le persone usano regolarmente la localizzazione di precisione fornita dai loro telefoni per i più svariati servizi.

La Advanced Mobile Location (AML) è una soluzione open-source che fornisce in modo economico dati di localizzazione accurati provenienti dal telefono attraverso i sensori GPS e Wi-Fi direttamente ai servizi di emergenza con un'accuratezza inferiore ai 50 m.

L’AML è già disponibile in tutto il mondo attraverso i telefoni Android, ma deve essere attivata dai singoli Stati quando i servizi di emergenza sono tecnicamente pronti a ricevere le informazioni.

L’AML è attualmente utilizzata in Austria, Belgio, Estonia, Irlanda, Islanda, Lituania, Nuova Zelanda e Regno Unito, ed è documentato che molte vite sono state salvate in questi paesi grazie a questa soluzione.

Invitiamo i MEP ad assicurarsi che i dati derivati dai cellulari vengano utilizzati per migliorare le informazioni sulla localizzazione del chiamante delle chiamate di emergenza sostenendo gli emendamenti del Parlamento Europeo al Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche e ad assicurarsi che le rispettive autorità nazionali li sostengano presso il Consiglio Europeo.

REVERSE 112

I recenti tragici eventi in Europa hanno evidenziato la necessità di attuare un sistema di allertamento di massa moderno e multi-canale (Reverse 112) per allertare la popolazione di una minaccia o di una crisi in atto. Nel 2017 la tecnologia per abilitare l'allertamento sui telefoni cellulari è disponibile e affidabile, e dovrebbe essere utilizzata per aumentare la sicurezza dei cittadini europei e dei visitatori.

Invitiamo i MEP ad assicurarsi che un sistema Reverse 112 multi-canale e moderno sia attivato negli Stati membri sostenendo gli emendamenti del Parlamento Europeo al Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche e ad assicurarsi che i rispettivi Governi li sostengano presso il Consiglio Europeo.

ACCESSIBILITÀ DEI SERVIZI DI EMERGENZA

Secondo la Universal Service Directive del 2009 "Gli Stati membri devono assicurare agli utenti disabili un accesso ai servizi di emergenza equivalente a quello offerto agli altri utenti".

Ad oggi, nel 2017, la Norma non è ancora completamente implementata: in molti Stati le persone non udenti non hanno possibilità di contattare i servizi di emergenza. In altri Stati possono farlo solamente tramite Fax.

Invitiamo i MEP ad assicurarsi che le persone disabili possano contattare i servizi di emergenza più semplicemente, sostenendo gli emendamenti del Parlamento Europeo al Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche e ad assicurarsi che i rispettivi Governi li sostengano presso il Consiglio Europeo.

CONOSCENZA DEL 112

Più della metà dei cittadini europei non conosce il Numero Europeo per le Emergenze. È necessario fare di più per promuovere l'esistenza del 112 presso cittadini e visitatori.

Invitiamo i MEP ad aiutarci invitando gli interessati (aeroporti, compagnie di viaggio, alberghi, uffici turistici, scuole, etc.) a promuovere il 112.

Invitiamo i MEP a chiedere alla Commissione di supportare il Parlamento Europeo nel farlo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Russia: il 112 sarà il numero unico per le emergenze

La Russia unificherà tutti i numeri di emergenza in un solo numero: il 112. La popolazione dunque non dovrà più scegliere tra cinque numeri di emergenza: vigili del fuoco (01), polizia (02), soccorso sanitario (03), perdite di gas (04), e anti-terrorismo (05). L'iniziativa è già stata sperimentata in alcune regioni della Russia con una diminuzione del numero di decessi pari al sette per cento.
Moscow Mayor official website (aggiornato)

L'importanza della terza edizione del NG112 Plugtest

Nei giorni dal 28 gennaio al 1 febbraio EENA (European Emergency Number Association) e ETSI (European Telecommunications Standards Institute), con il supporto della Commissione Europea, hanno condotto la terza edizione del NG112 Plugtest a Sophia Antipolis, Francia. Durante l'evento, molti membri dell'industria tecnologica si sono riuniti per comporre l'architettura del Next Generation 112, basata sul documento LTD pubblicato da EENA, e mostrare una nuova tecnologia che, molto presto, utilizzerà le reti di comunicazioni per migliorare la risposta dei professionisti dell'emergenza. Cosa può fare il NG112 per i cittadini? Permettere a tutti di essere automaticamente ed esattamente localizzati, qualunque dispositivo utilizzino (compresi i computer portatili).Avviare videochiamate (ad esempio per esprimersi utilizzando la lingua dei segni; per mostrare le conseguenze di un incidente stradale; per chattare nel caso sia pericoloso parlare).Richiedere aiuto all'operatore …

Il dimensionamento delle Centrali di Emergenza

Corrado Maccari ci invia un interessante contributo sul dimensionamento delle Centrali Operative. Il dimensionamento delle Centrali di Emergenza Sanitaria 118: dalla prassi alla teoria Corrado Maccari (Centrale Operativa 118 Macerata Soccorso, ASUR Marche Zona Territoriale 9, Macerata), Giuseppe La Torre, Angela Del Cimmuto, Antonio Boccia (Sezione di Medicina Clinica e Sanità Pubblica, Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università La Sapienza di Roma) Sintesi Le centrali di emergenza sanitaria in Italia sono di norma dislocate una per provincia e ognuna con un bacino di utenza molto diversi. Lo studio si pone il problema di come calcolare il numero degli operatori necessari alla gestione delle chiamate di emergenza. Normalmente si ritiene che essi vadano calcolati in modo direttamente proporzionale alle chiamate in arrivo (ovvero alla popolazione di riferimento). L’obiettivo è minimizzare la probabilità che il numero delle chiamate in arrivo contemporaneamente sia superiore al nu…